SRG SSR

Cultura

Cultura

Sulle reti radio-tv della SSR la cultura si tocca con mano. L’azienda sostiene il mondo culturale svizzero con aiuti finanziari e sponsorizza numerose manifestazioni.


La Concessione stabilisce che le reti radiofoniche della SSR e la cosiddetta  «ulteriore offerta editoriale» devono contribuire allo sviluppo culturale e al rafforzamento dei valori del Paese. Particolare attenzione deve essere rivolta alla letteratura, alla musica e al cinema svizzeri. Tuttavia, per l’azienda la cultura è più di un mero obbligo legale: la SSR è attiva, infatti, in ambito culturale anche al di fuori della programmazione radio-tv.


Cultura alla radio e alla televisione

Sulle 17 reti radiofoniche e sulle 7 reti televisive della SSR la cultura si tocca con mano ogni giorno. Alla radio sono soprattutto le seconde reti ad occuparsi di cultura: nella Svizzera italiana Rete Due, nella Svizzera tedesca SRF 2 Kultur e in quella francese Espace 2. Su queste reti la cultura trova ampio spazio con programmi di approfondimento dedicati a letteratura, cinema e musica.

Nel 2014 la percentuale di contenuti culturali alla radio è stata del 6 per cento (il dato, tuttavia, non ingloba la percentuale di musica mandata in onda ). Un paragone: la quota del settore più importante, Notizie e informazione, ha occupato, nel 2015, circa il 14 per cento dell’intera programmazione.

Quanto alle reti televisive della SSR, una gran parte della programmazione è dedicata a programmi culturali, con servizi speciali che occupano spazi fissi nel palinsesto settimanale. Rammentiamo al riguardo le produzioni TV «La Traviata alla stazione di Zurigo» (2008), «La Bohème nel condominio» (2009) oppure «Aida am Rhein» (2010): entrambe queste iniziative hanno avuto il pregio di trasporre una performance culturale sul piccolo schermo. Le rassegne nazionali «PHOTOsuisse», «Lettere della Svizzera» oppure «ArchitecTour de Suisse» sono state un vero e proprio inno alla cultura, vista da diverse angolazioni.

Nei palinsesti televisivi, nel 2015, la cultura ha trovato spazio nella misura del 12 per cento circa. Un paragone: la percentuale del settore più importante, Notizie e informazione, si è fissata sul 32 per cento.


Radio musicali

La maggior parte delle reti radiofoniche della SSR hanno una composizione mista, alternano cioè momenti di parlato a spazi musicali. Ci sono tuttavia delle eccezioni: SRF 4 News è per esempio una rete di solo parlato, mentre esistono anche radio, o piattaforme musicali, che propongono esclusivamente musica. Queste ultime hanno tra gli obiettivi quello di sostenere e far conoscere la musica elvetica:

  • Swiss Satellite Radio: Radio Swiss Pop, programmazione di sola musica con grandi successi degli ultimi trent'anni. Radio Swiss Classic, a base di musica classica con alcuni inserti di parlato. Radio Swiss Jazz, proposta radiofonica con tanto jazz, blues e soul.


  • www.mx3.ch: «The Swiss Music Portal» è un portale di Rete Tre, SRF 3, SRF Virus, Couleur 3 e  Radio Rumantsch sul quale i musicisti possono presentare le proprie creazioni. Queste radio mandano in onda brani pubblicati sul portale. In media il sito è visitato ogni mese da oltre 100'000 persone.

  • www.vxm.ch: «Portale della musica popolare svizzera » di Rete Uno, SRF Musikwelle, La Première e Radio Rumantsch è un portale sul quale si incontrano musicisti, esperti, fan e organizzatori di eventi di musica popolare.


Sostegno al cinema

I film sono i portavoce del pluralismo culturale e linguistico e il loro sostegno rappresenta quindi un importante pilastro della politica culturale della SSR. Un impegno che si è tradotto, nel 1996, con la nascita del Pacte de l’audiovisuel, concepito dall’azienda di servizio pubblico in collaborazione con partner del settore cinematografico. Nel quadro di questo Pacte, tra il 1997 e il 2012 la SSR ha investito più di 300 milioni di franchi a sostegno del cinema. Nel 2016 la cifra è di 27,5 milioni. Grazie al Pacte, sono stati prodotti più di 2000 tra lungometraggi, cortometraggi, documentari, film per la tv e animazioni. 

Nel quadro di vari partenariati la SSR sostiene le più importanti manifestazioni cinematografiche svizzere:

  • Giornate del Cinema di Soletta (gennaio)
  • Premio del Cinema Svizzero (marzo)
  • Visions du Réel Nyon (aprile)
  • Festival del film di Locarno (agosto)
  • Festival Tous Écrans, Ginevra (novembre)
  • Festival del cortometraggio di Winterthur (novembre)


Sostegno alla musica 

La musica sta alla radio come il film sta alla televisione. La SSR ha concretizzato il proprio sostegno a favore della musica con la Carta della musica svizzera, sottoscritta nel 2004 con i rappresentanti del mondo musicale. La Carta ha l’obiettivo di promuovere la musica elvetica e i suoi interpreti. Con la firma della Carta la SSR si impegna a diffondere, sulle proprie reti, una quota adeguata di produzioni nazionali.  Rientrano nella categoria anche le registrazioni e le dirette che vedono la partecipazione di compositori, interpreti o produttori elvetici. I partner della SSR stabiliscono ogni anno i valori indicativi in merito alla presenza della musica elvetica sulle reti dell’azienda. Valori che negli ultimi anni non solo sono stati raggiunti, ma anche superati

Ogni due anni, a Losanna, ha luogo il festival musicale «Label Suisse» organizzato da Radio Télévision Suisse (RTS). La manifestazione è nata nel 2004 e ha lo scopo di promuovere la musica di casa nostra. Dal 1980 la RTS organizza anche la «Schubertiade», un grande festival di musica classica a cadenza biennale ospitato a ogni edizione in una località diversa.

La SSR promuove l’attività musicale anche con concerti e manifestazioni di tutti i generi (pop, rock, jazz e classica).


Sostegno alla letteratura

  • Radio e televisione: sulle sue reti radio-tv la SSR dedica ampio spazio alla letteratura in trasmissioni come per esempio «BuchZeichen», «52 beste Bücher», «Schnabelweid» o «Literaturclub» (SRF), «Entre les lignes», «La librairie francophone» o «Lire délire» (RTS), «Geronimo Letteratura», «Blu come un'arancia», «Il Segnalibro» o «Libriintasca» (RSI) e «Magazin da cultura» o «Il tavulin litterar» (RTR). Queste trasmissioni, radiodrammi o letture sono un invito alla lettura e hanno un effetto positivo sul mercato del libro nel Paese.

  • Giornate letterarie di Soletta: dal 2007 la SSR sostiene le Giornate letterarie di Soletta nel quadro di un partenariato. Questa manifestazione è la più importante piazza letteraria elvetica.


  • Salon du livre: nel quadro del «Salon du livre» la RTS assegna il premio «Prix du public» et il «Prix RTS littérature Ados», l’unico premio per la letteratura in lingua francese che si rivolge prevalentemente ai giovani tra i 14 e i 16 anni.
RSIRTRRTSSRFSWI